BLOG DI TRUSTED TRANSLATIONS

CERCA

BLOG IN ALTRE LINGUE

Social

È tempo che il tuo brand inizi a parlare spagnolo!

spanish

Stati Uniti: al secondo posto per la popolazione di madrelingua spagnoli in tutto il mondo

Lo spagnolo è la terza lingua più parlata al mondo, con 559 milioni di persone che lo parlano, di cui 450 milioni a livello madrelingua. Si tratta della lingua ufficiale di venti paesi, ma sta diventando sempre più diffuso come lingua principale negli Stati Uniti. Infatti, si stima che il 13% della popolazione degli U.S.A. parli spagnolo all’interno del proprio nucleo familiare. Al ritmo attuale la popolazione ispanica “passerà da 60 milioni a oltre 140 milioni di persone tra il 2015 e il 2050”. Ciò significa che gli Stati Uniti sono uno dei più grandi paesi al mondo in cui si parla spagnolo. Ed è probabile che questo trend prosegua, poiché un numero sempre maggiore di persone emigra dall’America Latina agli U.S.A. in cerca di nuove opportunità. Il boom dei madrelingua spagnoli negli U.S.A. implica che la necessità per le aziende di sviluppare nuovi strumenti per raggiungere meglio questo segmento di popolazione.

Le organizzazioni statunitensi, dalle aziende alle agenzie governative agli enti no profit, devono pensare seriamente a integrare lo spagnolo nelle proprie strategie di marketing per offrire un’esperienza personalizzata adatta a una gamma più ampia di consumatori. Per quanto riguarda internet, poiché gli utenti possono utilizzare sia l’inglese che lo spagnolo in base alla situazione, i siti web devono integrare pratiche SEO efficienti che tengano conto di processi di traduzione e di trascrizione accurati ed efficaci. Quest’ultimo aspetto è particolarmente importante, poiché i brand devono accertarsi che il messaggio che vogliono trasmettere presenti le stesse informazioni a prescindere dalla lingua. Ciò consentirebbe ai clienti di avvicinarsi ai prodotti con meno difficoltà, rendendoli più propensi a restare fedeli al brand.

Inclusività

Il marketing inclusivo è una strategia molto vantaggiosa. Essa implica la necessità per le aziende di sviluppare contenuti “che riflettano davvero le diverse comunità” che si propongono di raggiungere. Le strategie di marketing inclusivo devono comprendere i fattori che rendono unica una certa comunità, che si tratti di dar voce a qualcuno che non ce l’ha o di realizzare contenuti estremamente curati che rispettino le differenze culturali evitando al contempo l’appropriazione culturale. Anche la rappresentazione è un aspetto fondamentale. I consumatori si legano più facilmente ai brand se si accorgono che la loro identità viene rappresentata in modo rispettoso. Le aziende possono aiutare i consumatori a raggiungere questo obiettivo in vari modi, ad esempio sviluppando prodotti rivolti a settori demografici scarsamente rappresentati o accertandosi che la propria forza lavoro (in particolare il personale esecutivo) includa una buona gamma di persone provenienti da background diversi.

Strategie di mercato mirate sullo spagnolo

Quando si creano contenuti di marketing inclusivo, è importante comprendere da dove provengono i clienti a cui ci si rivolge, poiché all’interno di una lingua le versioni variano da un paese all’altro e ciò è particolarmente valido nel caso dello spagnolo. La popolazione madrelingua spagnola si è diffusa negli Stati Uniti e non costituisce una comunità compatta. Ad esempio, un’ampia porzione della popolazione messicana negli U.S.A. risiede in California (35%) e Texas (26%), mentre la presenza più elevata di colombiani si registra in Florida (31%), New York (14%) e New Jersey (12%). Per un’azienda non avrebbe senso dedicare una porzione significativa di risorse per rivolgersi a utenti che parlano spagnolo colombiano in Arizona quanto ne avrebbe in Florida o a New York. Un errore che le aziende commettono di frequente è passare liberamente da un variante regionale a una versione neutrale dello spagnolo.

Le organizzazioni hanno bisogno di comprendere le sfumature delle diverse versioni della lingua spagnola se progettano di rivolgersi a una regione specifica.

Le aziende possono accertarsi che i loro contenuti vengano tradotti in spagnolo correttamente da professionisti madrelingua. Ciò non soltanto riduce il rischio di commettere errori rilevanti che potrebbero far perdere clienti, ma può anche aiutare la comunità che si cerca di raggiungere a farsi sentire. Non tutti i servizi di traduzione in spagnolo sono uguali: alcuni offrono caratteristiche uniche su misura per adattarsi a necessità specifiche. Un team di transcreation costituito da madrelingua e un team di marketing esperto possono trasformare un messaggio in inglese in messaggi nelle varie versioni dello spagnolo accertandosi che tutte siano d’impatto tanto quanto l’originale.

Adottando strategie che si adattino ai madrelingua spagnoli, i brand si troveranno in una posizione privilegiata per raggiungere questo segmento di popolazione. Lo spagnolo è la seconda lingua più parlata negli Stati Uniti e continuerà a crescere. Destreggiarsi fra le molte complessità della lingua spagnola può rivelarsi un compito arduo per qualsiasi azienda, ma non dovrete affrontarlo da soli! Assumere un fornitore di servizi linguistici esperto che dispone di madrelingua spagnoli specializzati in tutte le versioni di questa lingua può offrire alle aziende un vantaggio nello sviluppo di strategie di marketing inclusivo in grado di attirare i madrelingua spagnoli a prescindere dal background.